Loading...
Bio2018-11-21T22:43:43+00:00

Elisa Tomellini

Bio

Il famoso quotidiano inglese The Guardian annovera Elisa Tomellini fra i più brillanti talenti di questa eccezionale generazione di giovani pianisti.

Elisa, genovese di nascita, ha cominciato lo studio del pianoforte all’età di cinque anni sotto la guida di Lidia Baldecchi Arcuri.

Ha proseguito la propria formazione con Ilonka Deckers-Kuszler a Milano che era allieva di István Thomán, uno degli studenti preferiti di Franz Liszt e successivamente con Laura Palmieri a Verona; a sedici anni viene ammessa alla prestigiosa Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, dove studia con Alexander Lonquich, Riccardo Risaliti, Franco Scala, Joaquín Achúcarro e Piero Rattalino. Ha seguito inoltre numerose master class tenute da importanti maestri quali Maurizio Pollini, Sviatoslav Richter, Lazar Berman.

Nel 1997, presso il Conservatorio G. Verdi di Milano consegue il diploma, con il massimo dei voti e la lode e continua a perfezionarsi con Vincenzo Balzani, col quale implementa il proprio repertorio e la tecnica strumentale.

“Elisa Tomellini è fra i più brillanti talenti di questa eccezionale generazione di giovani pianisti.”

THE GUARDIAN

Vincitrice di numerosi premi internazionali, come il Viotti Valsesia, il Concorso di Cantù, il Luciano Gante a Pordenone, il Luciano Luciani a Cosenza, il Concorso Città di Pavia, solo per citarne alcuni. Elisa Tomellini è stata definita dalla rivista Piano Time una promessa del pianismo italiano.

Si è esibita in recital e con orchestra in Italia e all’estero per numerose associazioni e teatri fra cui la Società dei Concerti di Milano, Le Serate Musicali a Milano, il Teatro Carlo Felice di Genova, “L’ orchestra Sinfonica Siciliana“ di Palermo, l’Orchestra del Teatro Filarmonico di Verona, la Gog di Genova e ha suonato in Francia, Germania, USA, Slovenia, Ungheria ,Romania, Croazia e Serbia.
Alcuni dei suoi concerti sono stati trasmessi da Rai Radio 3, Rai Radio 2 e Rai Radio1.

Dopo un periodo sabbatico, dedicato a esplorare e scalare montagne in molte località del mondo, Elisa torna al concertismo debuttando al Kennedy Center di Washington e in Germania al Gewandhaus di Lipsia.

Ha registrato per l’etichetta Vermeer  un cd dedicato a S. Rachmaninov e Piazzolla, con alcuni suoi arrangiamenti dei brani più famosi del compositore argentino,  per l’etichetta Piano Classics, un cd interamente dedicato ad opere inedite di Sergej Rachmaninov, fra cui la ritrovata Suite in re minore. Quest’ ultimo va a completare l’opera integrale di Sergej Rachmaninov in un cofanetto con i pianisti Russi: Z. Chochieva, A. Gavrylyuk, L. Geniusas, A. Ghindin, N. Lugansky.

Ad ottobre 2018 é uscito il suo cd per Dynamic , distribuito da Naxos, registrato a Dicembre 2017 alla RSI (Radio Svizzera Italiana) di Lugano comprendente gli Trascendentali di Liszt da Paganini nella prima versione del 1838. Elisa è la prima donna al mondo ad aver suonato gli studi in questa versione.

Attiva anche nella musica da camera, Elisa, ha suonato con Andrea Bacchetti, Olaf Jhon Laneri, Cristiano Rossi, Luca Franzetti, Bin Huang, Anton Martinov, Massimo Quarta, Gilles Apap e a due pianoforti in un programma fra classica e jazz con Andrea Pozza e con Francesco Grillo.

I più recenti programmi includono anche un progetto in chiave rock con Alberto Casadei, violoncello elettrico e Cathy-Di Zhang, soprano.

Elisa Tomellini si dedica ad un ampio repertorio che spazia da quello romantico, russo e virtuosistico, cui spesso dedica interi recital, fino all’opera di Astor Piazzolla, di cui esegue arrangiamenti da lei stessa composti.

L’ 8 luglio 2017, sul ghiacciaio del Colle Gniffetti sul Monte Rosa, Elisa ha coronato il suo sogno di suonare per la Montagna, dopo esservi salita a piedi, stabilendo anche il record del concerto per pianoforte più alto al mondo a quota 4460 m . Parte dei proventi dei diritti del docufilm in uscita, saranno devoluti a favore della casa famiglia nepalese Sanonani.

Nel 2018 Elisa ha fondato ed è Presidente dell’ Associazione Genova Musica, di cui è Direttore Artistico insieme a Luca Franzetti.

Nello stesso anno è stata nominata Ambasciatrice di Genova nel Mondo per la cultura. 

Ultimo Video

BACH:
concerto per 2 clavicembali ed archi BWV 1061 in do maggiore

BACH-BUSONI:
Toccata e fuga in re minore

SCARLATTI:
sonata L. 281 fa minore, L.241 la minore, L. 415 re maggiore,
L.465 re maggiore,
sonata L 141 in reminore k54, k 27

MOZART:
sonata K. 310 in la minore
sonata K. 330 in do maggiore
sonata K. 331 in la maggiore
sonata K. 332 in fa maggiore
sonata K. 333 in si bemolle maggiore
sonata fantasia K. 475 in do minore
sonata K. 457 in do minore
sonata K. 545 in do maggiore
sonata K. 570 in si bemolle maggiore
sonata K. 576 in re maggiore
rondo’ K 485 re maggiore
concerto K. 466 in re minore
concerto K 467 in do maggiore
concerto K 488 in la maggiore
sonata per violino e pianoforte k 304

BEETHOVEN:
sonata op. 10 n°3 in re maggiore
sonata op.13 in do minore
sonata op. 26 in la bemolle maggiore
sonata op. 27 in do diesis minore
sonata op. 31 n°2 in re minore
sonata op. 49 n°2 in sol maggiore
sonata op. 53
sonata op. 79 in sol maggiore
sonata op. 110 in la bemolle maggiore
bagatelle op. 119
concerto op.19 in si bemolle maggiore
sonata per violino e pianoforte n° 2 op. 12
sonata per violino e pianoforte n° 5 op. 24
sonata per violino e pianoforte n° 1 op. 12

SCHUBERT:
4 improvvisi op. 90

MENDELSSOHN:
romanze senza parole op. 19 n° 1, 2,
op.30 n°6, op.62 n°5, 6,
variations sérieuses op. 54
concerto op. 25 in sol minore
trio in re minore op 49

CHOPIN:
ballata op.23 in sol minore
ballata op.52 in fa minore
sonata op.58 in si minore
12 studi op. 10
12 studi op.25
Berceuse op 57
Improvviso fantasia op.66
Polacca fantasia op.61
Mazurca op.17 n° 4 ,op.33 n°4, op. 59 n°3, op. 67 n°4, op.68 n2
Waltzer op. 64 n° 1, 2, 3, op. 69 n° 1, 2, op 70 n°2
Notturno op.9 n°1,2, op.15 n°3, op. 37 n°1, op.48 n°1, op. 72 n°1
Concerto op.11 in mi minore
Concerto op.21 in fa minore

LISZT:
Tre studi da concerto: Il lamento, la leggerezza, Il sospiro
Due studi da concerto: Mormorii della foresta, Danza degli gnomi
Polacca in mi maggiore
Sonetto 123 del Petrarca
Seconda Rapsodia ungherese in do diesis minore
Studi trascendentali .Mazzeppa, Feux follets, Chasse-neige
6 Studi trascendentali da Paganini prima versione 1838
Sonata in si minore

SCHUMANN:
davidsbundlertanze op 6
quintetto op. 44
Trio n° 1 op.63
violin sonata n° 1 op. 105

CLARA SCHUMANN:
piano trio op 17

BRAHMS:
sonata per violino e pianoforte op 78 n°1
sonata per violino e pianoforte op 100 n° 2
sonata per violino e pianoforte op.108 n° 3

FRANCK:
sonata per violino e pianoforte

SAINT-SAENS:
concerto op. 22 in sol minore

DEBUSSY:
Children’s Corner
Suite Bergamasque

CHABRIER:
bourrée fantasque

SCRIABIN:
12 studi op.8
Studio op. 2 n°1
Sonata op.23 in fa diesis minore
Sonata op. 70 in do maggiore “ Messa Nera”
Preludio per la mano sinistra op. 9 n°1

HINDEMITH:
sonata per violino e pianoforte op 11 n°1

JANACEK:
Violin Sonata

GERSHWIN:
3 Preludi

RACHMANINOFF:
Etudes-Tableaux op. 39 n°2. n°3, n°5,n°8
6 momenti musicali op.16
Sonata op.36 in si bemolle minore
Elegia op. 3 n°1
Preludio op. 3 n°2
Suite in D minor
Lento in D minor
4 Pieces (Romance, Prelude, Mélodie, Gavotte)
3 Nocturnes
Canon in E minor
Prelude in F major (1891)
Morceaux de Salon Op. 10
cello sonata op 19
Concerto op 18 in do minore

PROKOFIEV:
sonata op. 14 in re minore
Sonata op. 82 in la maggiore
Sarcasmi op. 17
Toccata op. 11
Violin sonata n° 2 op. 94

PIAZZOLLA:
Adios nonino,
Oblivion
Extasis
Primavera portena, verano porteno , otono portieno, invierno porteno
Vuelvo al sur
Michelangelo 70
Libertango
Milonga in re minore
Yo soy maria
Milonga del angel
La muerte del angel
Ressurecion del angel
Chiquilin de bachin
Escualo
Jeanne y paul
Ave maria
Revirado
Soledad
Hay una niña en el alba
Buenos Aires hora cero
Tango del diablo
4 pezzi op 3
3 preludi
sonata op 7

GALLIANO:
tango pour Claude
fourire

Discografia

Nel 2014 ha registrato per l’etichetta Vermeer un cd dedicato a S. Rachmaninov e Piazzolla, con alcuni suoi arrangiamenti dei brani più famosi del compositore argentino.

Nel 2015 per l’etichetta Piano Classics, un cd interamente dedicato ad opere inedite di Sergej Rachmaninov, fra cui la ritrovata Suite in re minore. Quest’ ultimo va a completare l’opera integrale di Sergej Rachmaninov in un cofanetto con i pianisti Russi: Z. Chochieva, A. Gavrylyuk, L. Geniusas, A. Ghindin, N. Lugansky.

Ad ottobre 2018 è uscito il suo cd per Dynamic , distribuito da Naxos, registrato a Dicembre 2017 alla RSI (Radio Svizzera Italiana) di Lugano comprendente gli Trascendentali di Liszt da Paganini nella prima versione del 1838.
Elisa è la prima donna al mondo ad aver suonato gli studi in questa versione.

Click the Links to Stream it \ Buy it :

https://naxos.lnk.to/CDS7815AR

Pin It on Pinterest